www.proctocastelli.it

EMORROIDI E FISTOLE, come evitare di finire al pronto soccorso

dott. Massimo Caporossi

Informazione Pubblicitaria

Si può prevenire il peggio, seguendo alcuni semplici “segreti” a tavola e in bagno

In questo periodo in cui vengono scoraggiati gli accessi nei Pronto Soccorso dei nostri Ospedali è fondamentale evitare le complicazioni di alcune patologie proctologiche di cui molte persone sono affette in forma iniziale o cronica. Le malattie che più frequentemente si complicano sono le emorroidi, le ragadi, la cisti sacro-coccigea e le fistole anali per problemi settici, infiammatori, emorragici e/o  per trombosi.  
Per quanto riguarda i disturbi prettamente ano-rettali come le emorroidi, la ragade e le fistole, le manifestazioni acute sono il dolore, il sanguinamento anale e la comparsa di tumefazioni perianali molto dolenti e “arrossate” oppure di noduli duri e “bluastri”, anch’essi molto dolorosi. In tempi normali queste urgenze vengono gestite ambulatorialmente o in un Pronto Soccorso con incisioni o terapie farmacologiche. 
Per evitare di ricorrere alle cure ospedaliere è quindi importante la prevenzione, per lo più basata su una corretta alimentazione e una regolare defecazione. In realtà queste due “buone norme” sono molto legate l’una all’altra. Infatti, una corretta alimentazione basata anche su un adeguato consumo di fibre e bevande, associate ad una regolare attività fisica, possono migliorare la motilità e la composizione della microflora intestinale, elementi determinanti per una buona e regolare defecazione. Un microbiota in salute permette anche un buon funzionamento del sistema immunitario, che di fronte alle infezioni odierne risulta alquanto utile.
A volte però non basta una corretta alimentazione per evacuare senza problemi, a causa di difetti del retto e/o del pavimento pelvico. In questi casi sarà utile eseguire esercizi di rilassamento muscolare e assumere una posizione sul water che permetta una maggiore angolazione delle cosce sul bacino, sollevando i piedi con un rialzo di circa 20cm. 
Alcune persone sono affette da una sindrome dell’intestino irritabile o da forme di intolleranza alimentare che determinano evacuazioni liquide e frequenti, altrettanto dannose per la regione anale. In questi casi è consigliabile una dieta con basso consumo di FODMAP, alimenti contenenti oligo-mono-disaccaridi e polioli fermentabili, presenti soprattutto in alcuni tipi di frutta, verdura, latte e latticini. Per la cisti sacro-coccigea la prevenzione di complicanze non è assolutamente basata sui principi sopra elencati ma esclusivamente sulla gestione di uno stato settico “latente” e dei peli in quella regione. 
È infatti per lo più una patologia acquisita a seguito del sequestro di peli nel sottocutaneo che innesca un processo infiammatorio e settico, e successivamente la formazione di ascessi e fistole. Quindi una regolare depilazione locale, impacchi con antisettici ed eventualmente l’uso di antibiotici, permetterà di evitare complicazioni e di posticipare un intervento chirurgico d’urgenza, che probabilmente sarà necessario ma con tecniche mini-invasive e programmate. Infine non bisogna dimenticare che terapie periodiche con lassativi osmotici o di massa, flavonoidi e pomate locali non vanno sospesi, nell’ottica di mantenere la patologia in uno stato di quiescenza.
In tutti i casi una visita proctologica in un ambiente dotato di tecnologia dedicata, come ad esempio l’anoscopia, la rettoscopia, la manometria anorettale e l’ecografia endoanale 3D, permette una diagnosi precoce delle patologie, una tempestiva terapia mirata e la prevenzione delle complicanze, sempre invalidanti e a volte anche serie, che potrebbero verificarsi.

Il Dottor Massimo Caporossi riceve per appuntamento nei seguenti studi:

STUDIO MEDICO CSL
Largo Leonardo da Vinci, snc - Pavona di Castel Gandolfo - Tel. 06.93.11.413

CENTRO MEDICO TOR VERGATA
Via Tenuta di Torrenova, 142 scala A - Roma
Tel. 06.20.42.74.27 - 06.20.42.15.17

Medical Check Up
Via Don Bosco 23-25 - Genzano di Roma
Tel. 06.93.95.50.10

CASA DI CURA SANTA MARIA DI LEUCA
Via Tiberina, 173 - Prima Porta - Roma 
Tel. 06.33.09.61
Tel. 335.66.70.645
Email: [email protected]

Per Approfondimenti e Prenotazioni on line: www.proctocastelli.it 
oppure www.miodottore.it 
 

Pubbliredazionale