Per realizzare i progetti

Terreni contesi da 80 anni: Sabaudia e San Felice verso un accordo

Nella giornata di ieri si è svolto un incontro tra i sindaci Gervasi e Schiboni in ordine al contenzioso in essere tra i Comuni di Sabaudia e San Felice Circeo sui terreni contesi di Molella, Mezzomonte e Palazzo. I due primi cittadini, al termine della riunione, hanno fissato un incontro pubblico con i residenti delle zone interessate per il prossimo 15 dicembre alle ore 19, presso l’ex scuola rurale di Molella, finalizzato a fare il punto della situazione.  

Le due amministrazioni comunali, al di là dell’iter processuale che sta facendo il suo corso nelle sedi opportune (IL CONFINE CONTESO DA 80 ANNI: SI TORNA IN TRIBUNALE), intendono chiarire le posizioni illustrando lo stato dell’arte delle procedure amministrative. «La volontà - fanno sapere - è di addivenire ad un accordo che, nei limiti fissati della legge, possa consentire di realizzare le progettualità in essere sui territori coinvolti, nel rispetto delle esigenze della collettività. Tra queste, per citarne alcune, la riqualificazione di strada Palazzo e l’apertura della delegazione comunale di Molella-Mezzomonte, con ludoteca e sede distaccata della Polizia Locale. I due Comuni in questi lunghi mesi hanno mantenuto sempre aperto il dialogo e il confronto nell’ambito di un percorso sinergico e condiviso, anteponendo a tutto e tutti il desiderio di porre fine ad una controversia che va avanti oramai da circa vent’anni, tra mancati accordi e l’incertezza crescente dei residenti». 






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!