In carica Illuminato Bonsignore

Latina, Zingaretti nomina un commissario per l'emergenza rifiuti della provincia

La giunta della Regione Lazio ha approvato questa mattina la delibera per la nomina di Illuminato Bonsignore a commissario straordinario per l’emergenza rifiuti nella provincia di Latina. L’incarico è stato assegnato ai sensi dell’art. 13 della legge regionale 27/1998 e avrà una durata di 4 mesi.

CHI È IL COMMISSARIO

Illuminato Bonsignore è laureato in Ingegneria meccanica e ha conseguito un master in Gestione dei servizi ambientali presso la Scuola di specializzazione dell’Università Bocconi di Milano. Il neo Commissario ha ricoperto per otto anni il ruolo di Amministratore delegato e Direttore generale dell’Asia di Napoli, azienda di gestione dei servizi di igiene ambientale del capoluogo campano, ed è stato Amministratore delegato della società RaRi Livorno, impegnata nel trattamento di rifiuti speciali e pericolosi. Bonsignore è stato inoltre nominato dal prefetto di Roma, su proposta del presidente dell’Anac, Amministratore per la straordinaria e temporanea gestione della Cooperativa sociale Edera di Roma dal 2015 al 2019, con l’obiettivo di seguire i tre appalti assegnati dall’azienda Ama per la raccolta differenziata nel Comune di Roma.

ROMA NON È STATA COMMISSARIATA

La Regione non ha proceduto anche con il commissariamento del Comune di Roma perché il neo sindaco Roberto Gualtieri ha comunicato ufficialmente l’impegno dell’Amministrazione capitolina di dotare la città di Roma e l’Area Metropolitana di tutti gli impianti di servizio necessari per garantire un livello di autosufficienza del proprio ambito territoriale ottimale.

RIGHINI (FDI): COMMISSARIAMENTO LATINA SPACCA MAGGIORANZA LAZIO

<<E’ sicuramente più di un aiutino a Gualtieri, è un aiutone, perché è fin troppo facile che qualche tonnellata di rifiuti romani possa finire in quella provincia. Con questa “mossa del cavallo” l’Amministrazione Zingaretti mostra i muscoli all’alleato M5Stelle, come a volergli ricordare che il loro ruolo è solo quello di fare da stampella alla Giunta nei momenti di crisi. Ancora una volta Il Partito Democratico impone ai territori che governa decisioni calate dall’alto senza confronto con i Comuni, con le associazioni e i comitati dei cittadini,  aggirando accordi con gli alleati, forzando al limite l’interpretazione delle normative. Zingaretti come ha sempre fatto antepone gli interessi del suo partito al buon governo della regione e dopo avere per settimane minacciato di commissariare Roma, ora che i Dem governano la Capitale, commissaria Latina che è l’unico capoluogo ad avere un piano provinciale dei rifiuti.>> così in un comunicato Giancarlo Righini consigliere regionale del Lazio di Fdi






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!