In memoria di Giorgio reali

L’associazione Shanky dona un elettrocardiografo al pronto soccorso di Velletri FOTO

A completamento del “trittico” 2021, l'associazione "Shanky" nella tarda mattinata di oggi ha consegnato un moderno elettrocardiografo al Pronto Soccorso dell’ospedale “Paolo Colombo” di Velletri in ricordo di Giorgio Reali, Infermiere deceduto tragicamente in un incidente in ambulanza 19 anni fa.

«Per un breve riepilogo, è necessario evidenziare l’elenco delle donazioni fatte all’Ospedale di Velletri dalla nostra Associazione» dice il presidente Elio Delle Chiaie: dal 2019 10 poltrone-letto alla Pediatria (14.03.2019), vari Dispositivi di Protezione Individuale (tute, mascherine, schermi facciali, e guanti al Pronto Soccorso (aprile/giugno 2020), holter pressorio alla Cardiologia (21.04.2021), elettrocardiografo alla Medicina Generale (4.08.2021).

Oggi alla cerimonia di consegna erano presenti il direttore sanitario Felicetto Angelini, la vice direttrice Daniela Mercuri, la coordinatrice del Pronto Soccorso Nicoletta Vannettelli, il responsabile della Radiodiagnostica Danilo Iannelli, la radiologa Sara D’Urso. E naturalmente la famiglia di Giorgio Reali, con la moglie Roberta, le figlie Lucrezia e Ludovica, il fratello Marco, con la figlia Fiamma e il papà Claudio. In rappresentanza del Consiglio Direttivo Shanky, sono intervenuti Elio Delle Chiaie che ha voluto ringraziare gli intervenuti, descrivendo le finalità

dell’Associazione e la volontà di voler lavorare per la collettività, anche con importanti e specifiche donazioni, e Anna Rita Delle Chiaie (Consigliera). Ultimo, ma non in ordine di importanza, l'associazione Shanky ha acquistato un Fiat “Doblò” concedendolo in “comodato d’uso gratuito” al Comune di Velletri, che ne gestisce il servizio sull’intero territorio dell’Asl Roma 6 (per 21 comuni) trasportando disabili carrozzati e non sul mezzo attrezzato.

A conclusione, il direttore sanitario Angelini ha elogiato l’iniziativa, ringraziando l’associazione per quanto ha fatto per l’ospedale di Velletri e per quanto si adopera sul territorio per l’intera comunità. Ringraziamenti sentiti anche da parte della famiglia di Giorgio Reali per aver voluto ricordarlo a quasi 19 anni dalla scomparsa.

L' infermiere veliterno (in foto) Giorgio Reali, perse la vita mentre era in ambulanza per accompagnare un paziente da Velletri ad Anzio per esecuzione di una Tac. Quel giorno, l’11 dicembre 2002, rimasero feriti anche l'autista, Rolando Cancelli e un'anestesista, dottoressa Alessandra Lironcurti.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!


Dello scrittore locale Roberto Candidi
Lariano, presentato il romanzo '127 Gradini a Parigi'