Tampon Tax, ok in consiglio comunale

Pomezia, passa la mozione sugli assorbenti: verso lo sconto in farmacia comunale

È stata approvata nel consiglio comunale di oggi a Pomezia la mozione "Stop tampon tax", che prevede la possibilità di applicare uno sconto del 18% sul costo degli assorbenti igienici femminili, e di tutti i prodotti legati al ciclo mestruale, pari alla differenza tra l'attuale Iva al 22% e l'aliquota minima del 4% che si applica ai generi di prima necessità. La riduzione del costo degli assorbenti potrebbe quindi presto essere applicata nelle farmacie comunali di Pomezia.

TAMPON TAX, A POMEZIA APPROVATA LA MOZIONE A FIRMA PD-M5S

La mozione approvata oggi a Pomezia - firmata dal capogruppo del Pd, Stefano Mengozzi, e dalla consigliera del M5S Luisa Navisse - è nata su proposta dei Giovani Democratici di Pomezia e impegna sindaco e Giunta comunale "a verificare con la società Servizi in Comune spa (responsabile delle farmacie comunali, ndr) la possibilità per le farmacie comunali di applicare prezzi contenuti e promozionali sui prodotti sanitari e igienici femminili indispensabili nel periodo mestruale, applicando uno sconto del 18%, pari al delta tra l’attuale aliquota iva e l’ipotesi del 4%".

L'impegno assunto con l'approvazione dell'atto in Consiglio è anche quello di "sollecitare il Governo ed il Parlamento per una rapida riduzione dell’aliquota, attualmente al 22%, fino al 4%, per i prodotti igienico-sanitari femminili assimilandoli di fatto a beni di prima necessità".

Approfondimenti sul prossimo numero del settimanale Il Caffè di Ardea e Pomezia, in uscita il 2 dicembre 2021.

 

 






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!