Colto in flagrante dalla Polizia

Debito di droga lievita da 80 a 700 euro: arrestato pusher-estorsore a Latina

È stato arrestato in flagrante per il reato di estorsione un 34enne di Latina, al termine di una fulminea operazione della Squadra mobile conclusa ieri sera. La vittima sarebbe un 37enne pontino che, secondo gli inquirenti, aveva con l'arrestato un debito di 80 euro per l'acquisto di hashish di un anno prima e che non era più riuscito a saldare perché il creditore, nel frattempo, gli aveva chiesto interessi vertiginosi che avevano fatto lievitare la cifra fino a 700 euro.

Non solo richieste di denaro. Il malvivente si sarebbe spinto, alla fine, a minacciare la vittima anche di morte. Arrivato a quel punto il 37enne si è deciso a sporgere denuncia alla Questura di Latina, formalizzandola solo due giorni fa.

A quel punto ai poliziotti non è rimasto che tendere la trappola: ieri sera il malcapitato ha fissato un appuntamento col 34enne, in un'area pubblica del quartiere Q4 di Latina, consegnandogli un "acconto" di 50 euro. Subito dopo lo scambio gli agenti, che si erano posizionati nelle immediate vicinanze, sono piombati addosso al 34enne impedendogli la fuga e arrestandolo in flagrante.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato nel carcere di Frosinone, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!