Scoperta dalla commessa

Pomezia, evade dai domiciliari per rubare una bambola: arrestata

I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato una donna di 57 anni, originaria di Roma, con l’accusa di rapina impropria ed evasione.

Ieri pomeriggio, la donna si è allontanata dall’abitazione dove era già sottoposta agli arresti domiciliari ed è entrata in un negozio di prodotti per la casa ed articoli regalo nel centro urbano di Pomezia, impossessandosi di una bambola che aveva nascosto sotto il giubbotto nel tentativo di passare inosservata. Invece, è stata sorpresa da una commessa che tentava di bloccarla e lei, per guadagnarsi la fuga, l'ha spintonata ed aggredita.

Il tempestivo intervento di una pattuglia della Stazione Carabinieri di Pomezia, allertata tramite 112, ha consentito di interrompere l’azione criminosa ed arrestare la donna. La 57enne è stata ricondotta presso la propria abitazione, in attesa di celebrazione del rito direttissimo davanti al Tribunale di Velletri.


Contenuto Sponsorizzato