Con fondi statali, regionali e comunali

Ariccia, subito nuove facciate per palazzo Chigi, recinzione e lavori sul parco FOTO

La chiesa dell'Assunta, in piazza di Corte ad Ariccia
Palazzo Chigi, ad Ariccia, con vista dal parco
< >

La Giunta Comunale ha approvato una serie di delibere riguardanti interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione che interessano Palazzo Chigi e l’omonimo Parco. Lo comunica il municipio ariccino a mezzo stampa. All'inizio del prossimo anno prenderanno il via i lavori di regimentazione delle acque per la limitazione dell'erosione all'interno del Parco Chigi. I lavori, il cui costo ammonta a 500 mila euro, sono finanziati dal Ministero degli Interni e si concluderanno a fine estate. Gli interventi sono finalizzati ad evitare frane e abbattimenti di esemplari arborei rari e a ripristinare la piscina in modo di poter consentire agli ospiti visite in sicurezza. La Regione Lazio, inoltre, ha concesso un finanziamento di 45 mila euro per la sistemazione delle finestre del Palazzo, mentre con fondi comunali, si sta lavorando alla  sistemazione della recinzione nel tratto adiacente la zona di  Villa Ferraioli.
E’ stato poi approvato il progetto di manutenzione ordinaria che prevede il rifacimento delle facciate esterne di Palazzo Chigi. Il costo dell’intervento è di 400 mila euro e sarà finanziato attraverso la partecipazione a bandi di Enti Sovracomunali. L’ultimo intervento di questo tipo era stato realizzato nei primi anni 2000.
Infine, si è deciso di provvedere all'ampliamento della Foresteria situata nei piani semi interrati del Palazzo, all'interno dei quali saranno ospitati i ragazzi dell'Università Joseph S. Bruno Auburn Abroad. I lavori saranno finanziati dall'università americana a scomputo dei canoni di locazione in atto tra il Comune e l'Università. L'importo dei lavori, che prenderanno il via all’inizio del prossimo anno, è pari a 360 mila euro.
Soddisfatto il Sindaco Gianluca Staccoli: "Ringrazio di cuore l'Assessore ai Lavori Pubblici Michele Serafini e la squadra dell'Ufficio tecnico del Comune per il grande e capillare lavoro profuso. Per noi il Complesso di Palazzo Chigi rappresenta non solo  un luogo culturale di grande pregio, ma anche un formidabile strumento di marketing territoriale in grado di dare forza all'economia locale".
 


Contenuto Sponsorizzato