Il progetto sperimentale del Comune

La duna artificiale sul lungomare di Ardea evita il deposito di sabbia in strada FOTO

Un sistema di protezione delle dune dal costo ridotto e impatto ambientale minimo quella messa in atto dal Comune di Ardea sul lungomare degli Ardeatini, che ha retto alla prima ondata di libeccio: niente sabbia sulla strada, almeno nel tratto protetto.

In una zona sperimentali del lungomare è stata realizzata una piccola duna artificiale dietro le barriere antivento, che «hanno retto egregiamente all’impatto di ben quattro giornate di libeccio nel mese di ottobre», spiega il sindaco Mario Savarese –: la sabbia spinta dal vento forte non si è riversata sul marciapiede e in strada. Sono molto soddisfatto, anche perché quando abbiamo realizzato i primi tratti siamo stati derisi e qualcuno ci ha perfino appellati come incompetenti e arraffoni. La vegetazione in soli due mesi sta già attecchendo e il paesaggio è ora più naturale.

Estenderemo questa tecnica a tutti i tratti esposti».






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!














Contenuto Sponsorizzato