Da tempo i cittadini lamentavano disagi

Ciampino, giovedì 21 ottobre riapre il doppio senso di marcia su Via di Morena

Il sit in di Diritti in Comune
< >

“Una prima vittoria dei cittadini in merito al cantiere del ponte su Via di Morena: giovedì riaprirà il doppio senso di marcia su Via di Morena/Via San Paolo della Croce!”. È grande la gioia della coalizione di Diritti in Comune nel commentare l’incontro pubblico di martedì 19 ottobre in Largo Felice Armati, sede del Municipio di Ciampino, in cui gli ex consiglieri comunali Alessandro Porchetta e Paola Cedroni hanno rendicontato sull’esito del dialogo avuto con la commissaria prefettizia Adele Mirra e i dirigenti competenti Antonelli e Giaquinto in relazione allo stato dei lavori relativi al comparto G5 e alla viabilità connessa al nuovo ponte di Via San Paolo della Croce, legata al futuro polo commerciale che sorgerà nell’area, comprendente, ovviamente, i relativi parcheggi e collegamenti stradali.

Sono enormi, infatti, i disagi per i residenti di Ciampino, costretti a dirottare per diversi metri nelle traverse di Via di Morena, in particolare Via Umberto Maddalena, Via Alessandro Guidoni e Viale Kennedy, nonché per i commercianti che svolgono la propria attività negli esercizi sulla stessa Via di Morena.

“Questa mattina alle 13 – ha riferito Alessandro Porchetta – abbiamo incontrato la commissaria e i dirigenti Antonelli e Giaquinto. Li abbiamo sollecitati sulla riapertura della viabilità ordinaria, quindi sul ripristino del doppio senso di marcia su Via di Morena. Già stamattina Antonelli ha emesso un’ordinanza che stabilisce che, se il comparto G5 supererà l’ultimo collaudo tecnico, da giovedì 21 ottobre ci sarà il ripristino della viabilità ordinaria. Questo è un grande successo, del quale non ci prendiamo tutti i meriti, anche se aver insistito più volte da parte nostra può aver accelerato i tempi. Il comparto riapre, ma il ponte no, perché – ha spiegato Porchetta – il soggetto responsabile della consegna del ponte come opera pubblica è Ferrovie dello Stato, ma il ponte non è ancora concluso come opera pubblica, dunque non può avvenire ancora il collaudo. Il ponte sarà consegnato nelle prossime settimane, ma non c’è ancora una data, in quanto esso interessa anche altri comuni, come Frascati e Grottaferrata. Antonelli ci ha però rassicurato sul fatto che i tempi dovrebbero essere rapidi”.

“Abbiamo evidenziato alla commissaria e ai dirigenti – ha aggiunto Paola Cedroni – come siano convogliati in maniera problematica i diversi flussi di traffico legati a Via di Morena: si pensi a chi deve percorrere Viale Kennedy, a chi si deve dirigere verso Via Anagnina, con una chiusura della viabilità per 500 metri, e a chi deve andare verso Acqua Acetosa o venire da Acqua Acetosa. Il comandante Antonelli ci ha comunicato che si aprirà giovedì 21 ottobre, dunque con un leggero anticipo rispetto al giorno inizialmente previsto (24 ottobre, ndr), ma si farà attenzione alle possibili criticità legate al traffico. In futuro, poi, bisognerà monitorare il traffico che proverrà da chi si recherà presso la grande distribuzione che sorgerà su Via di Morena e presso le case che saranno costruite in quella zona. Per quanto riguarda il ponte, ora aprirà solamente nella direzione da Via San Paolo della Croce verso Morena, mentre l’altra direzione rimarrà ferma per ulteriori collaudi. Al momento – ha concluso Paola Cedroni – rimarrà il divieto di accesso ai mezzi pesanti, perché essendo un ponte a due direzioni di marcia non possono coesistere nello stesso momento due mezzi di una certa dimensione”. Porchetta, infine, ha anticipato che “in merito alla riattivazione del semaforo su Via Fratelli Wright, tema sul quale molti cittadini ci hanno sollecitato, per ora non è necessaria, ma se ci fosse una criticità forte con il ripristino della viabilità ordinaria su Via di Morena si potrebbe valutare a riattivare il doppio senso di marcia e quindi il semaforo”. Chissà che il duo Porchetta-Cedroni non riesca a portare a casa, a breve, anche questo risultato.

Luca Rossetti






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!













Resta la possibilità del solo Green Pass
In vigore il Super Green Pass: ecco come e dove funziona

Contenuto Sponsorizzato













Alla sala conferenze di Benito al Bosco
Velletri, l'incontro tra l'Avis e i medici di famiglia