Incanto fissato per mercoledì 27 ottobre

Genzano, all’asta ex cantina La Selva.Opposizione chiede Consiglio straordinario FOTO

In rosso, l'area finita all'asta
La sede del comune di Genzano di Roma
< >

5 Consiglieri di opposizione di Genzano (Rosatelli, Gabbarini, Neglia, Papalia e Di Veronica) hanno chiesto al sindaco Carlo Zoccolotti e al presidente del consiglio comunale Patrizia Mancini la convocazione immediata ed urgente di un consiglio comunale straordinario da svolgersi prima che si tenga l’asta in cui andrà svenduto l’immobile e il terreno circostante in cui per decenni era attiva l’ex prestigiosa cantina vinicola di Genzano. L’incanto si svolgerà mercoledì 27 ottobre, con scadenza delle offerte fissata entro martedì 26 ottobre. L’area in questione, di notevole pregio, è ampia 1.8 ettari, ossia 18 mila metri quadrati, l’equivalente di 3 campi da calcio di serie A è situata a ridosso da via della Selva e a due passi da Monte due Torri. Il complesso potrebbe divenire oggetto di un cambio di destinazione d’uso, così si legge nelle carte depositate dai consiglieri comunali al comune nella giornata di ieri, lunedì 19 ottobre, e dare il via – questo è il rischio reale e concreto paventato dall’opposizione – ad una “possibile speculazione immobiliare”. Per questo, i Consiglieri di opposizione hanno chiesto all’unisono all’amministrazione comunale “la partecipazione all’asta pubblica per l’acquisizione del terreno”.










Contenuto Sponsorizzato