Tartalazio rimette in mare due esemplari

Nel mare di Anzio tornano due piccole tartarughe marine, Ciclamino e Ariel

La giornata di ieri è stata molto significativa per la tutela dell’ambiente laziale e mediterraneo. Alle 12.30 presso lo stabilimento balneare il Faraone ad Anzio, sono stati liberati due esemplari di tartarughe marine Caretta caretta: Ciclamino e la sorella minore Ariel.
Ciclamino è stato recuperato, ad Ostia ad agosto di quest’anno, per essere tenuto in degenza presso il centro di primo soccorso tartarughe marine C. P. S Zoomarine Trust Onlus. Dopo le cure assistenziali dei medici veterinari del parco sotto la direzione sanitaria del Dott. Flavio Maggi, ieri, pronto a tornare in mare, ha preso il largo. Ovviamente tutte le operazioni si sono svolte secondo i rigidi protocolli della rete Tartalazio, per rimettere in tutta sicurezza le piccole tartarughe nel loro ambiente. All’evento, ha presenziato anche il consigliere comunale di Anzio, Massimiliano Millaci, che ha potuto assistere all’emozionante operazione per rimettere in nature due bellissimi esemplari.


Contenuto Sponsorizzato





Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!
























Contenuto Sponsorizzato