Prove di intesa tra PD e M5S

Anche a Nettuno PD e M5S si uniscono in una mozione a sostegno dei giovani

Avvicinamento tra i Partito Democratico e Movimento 5 stelle nel Consiglio comunale di Nettuno per proporre un progetto a sostegno dei più giovani. Dopo due anni di gelo e distanza tra le due parti, a Nettuno sembrerebbe esserci un' unione tra PD e M5S, come già da tempo è avvenuto a livello nazionale. I Consiglieri Roberto Alicandri, Mauro Rizzo, Marco Federici e Luigi Carandente hanno, insieme, protocollato una mozione, che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale, per istituire un centro di ascolto per i giovani in età scolare.
“Secondo il monitoraggio, durante la pandemia (marzo 2020-marzo 2021) mentre gli accessi totali degli under 18 ai pronto soccorso si sono quasi dimezzati (-48,2%), prevalentemente a causa della paura dei contagi, quelli per patologie di interesse neuropsichiatrico sono andati in controtendenza registrando un incremento dell'84% rispetto al periodo pre-Covid (marzo 2019/marzo 2020).”
“Le regioni in cui si è documentato un maggiore incremento di accessi per patologie NPI sono state Emilia-Romagna (+110%), Lazio (+107.1%) e Lombardia (+100%).”
Da qui una dolorosa riflessione riguardo i “terribili accadimenti avvenuti sul nostro territorio” per questo l’obbiettivo della proposta è “l'istituzione di un centro d'ascolto qualificato presso un locale messo a disposizione dall'ente comunale” dicono i consiglieri.
“Come proponenti – concludono - per l'importanza del tema trattato, auspichiamo la più ampia adesione da parte degli altri gruppi consiliari di minoranza e di maggioranza”.




















Contenuto Sponsorizzato