La presenta il deputato Marco Bella

Treni cancellati sulla Roma-Nettuno, pronta l'interrogazione parlamentare

«I grandi disagi che interessano la tratta ferroviaria Roma – Nettuno sono insostenibili». Così in un intervento alla Camera dei Deputati Marco Bella, parlamentare del Movimento 5 Stelle. «A seguito di un guasto accidentale del 5 ottobre, causato da un fulmine ad una cabina elettrica nella stazione di Torricola, Trenitalia ha sospeso tutti i treni comunicando che il ripristino completo sarebbe avvenuto per l’8 ottobre. Mi dispiace constatare che ad oggi ancora molti treni vengono soppressi in modo arbitrario e non programmato», prosegue il pentastellato.

«Purtroppo le problematiche di questa line non sono legate a questo singolo evento ma sono croniche. Tra le ragioni dei disagi frequenti ci sono anche il binario unico tra le stazioni di Campoleone e Nettuno, gli scambi malfunzionanti in caso di caldo, gelo e pioggia, continui inconvenienti ai passaggi a livello, e un servizio decisamente non adeguato alla domanda. Stiamo parlando di una tratta utilizzata da oltre 20.000 lavoratori che ogni giorno si muovono verso la capitale».

L’onorevole Bella ha preannunciato che presenterà un’interrogazione parlamentare «per fare chiarezza sulle motivazioni dei disagi e per ripristinare al più presto il corretto servizio». «Non possiamo permettere – conclude il deputato – che cittadini e cittadine si trovino sequestrati in un treno fermo al termine di una dura giornata di lavoro».






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!




Contenuto Sponsorizzato