Iniziativa di Care The Oceans

Volontari in azione sulle spiagge di Anzio per rimuovere le microplastiche

I volontari dell’Organizzazione di Volontariato Care The Oceans hanno dedicato la loro domenica mattina alla pulizia delle spiagge per la difesa diretta della flora e fauna acquatica. A collaborare insieme sono state Care the oceans e la onlus Creature del mare che – come racconta Nicola Di Battista, presidente di Care the oceans – si sono incontrate dalle 10 in piazza Nassiriya ad Anzio, da qui si sono mossi sulle spiagge adiacenti e si sono messi al lavoro, con sacchi e guanti, per pulire dai rifiuti la spiaggia libera tra la villa di Nerone e le grotte di Nerone.
“A detta degli organizzatori questa è certamente un’iniziativa importante, che vede legate le istituzioni comunali, le quali hanno concesso il gratuito patrocinio, e i cittadini volontari che si sono dati appuntamento per lanciare un messaggio: lotta alle mircoplastiche e ai rifiuti abbandonati dagli ‘zozzoni’, che sono un’insidia sia per la catena alimentare animale e umana, ma anche per le attività che si svolgono in mare” dice Nicola Di Battista.
Ma l’impegno dei volontari non finisce qui e già sono pronti a darsi da fare per pulire le spiagge di Torvaianica.
“Bisogna pensare che circa 1.500 tonnellate di plastica si riversano sulle coste italiane. E’ un problema reale che va affrontato con decisione. Questo appuntamento deve essere un monito per sensibilizzare le coscienze su questa tematica” conclude.