la consegna agli alunni delle IV

La Polizia dona il diario della legalità agli studenti delle scuole di Sermoneta

Nei giorni scorsi, personale della Polizia di Stato della Questura di Latina ha proceduto alla consegna dell’agenda “Il mio Diario” agli studenti delle classi IV di Sermoneta.

Attraverso contenuti e linguaggio adeguati ai giovanissimi, il diario si pone l’obiettivo di avvicinare gli adulti di domani alla cultura della legalità e di fornire un contributo nell’educazione al rispetto delle regole e ai valori di convivenza civile, sanciti innanzitutto dalla Costituzione.

Nell’agenda sono trattate le tematiche della salute, dello sport, della cura dell’ambiente, dell’educazione stradale, del corretto utilizzo di Internet e dei social network, ma anche dei fenomeni di devianza giovanile più comuni, come il bullismo e il cyberbullismo.

L’Iniziativa, giunta alla sua 8^ edizione, vede anche quest’anno la collaborazione tra il Dipartimento di Pubblica Sicurezza e il Ministero dell’Istruzione che, tramite la distribuzione dell’agenda scolastica agli studenti, è finalizzato alla diffusione e costruzione della cultura della legalità tra le fasce più giovani della popolazione.

Presso l’Istituto “Donna Lelia Caetani” di Sermoneta e alla presenza del sindaco Giuseppina Giovannoli, della dirigente vicaria Giusy Fabbricini, il Commissario Capo della Polizia di Stato Valeria Morelli e l’Ispettore Superiore Alba Faraoni hanno incontrato una delegazione di studenti delle classi destinatarie dell’iniziativa ai quali sono stati illustrati i contenuti dell’agenda e consegnate le copie.

Il successo dell’iniziativa è stato dimostrato dal particolare entusiasmo e dall’interesse manifestati dai giovani studenti che, dopo aver sfogliato le pagine del diario ed ascoltato con curiosità le storie dei personaggi illustrati, hanno posto numerose domande, evidentemente colpiti dalle attività svolte dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!


















«Avanti sulla scorta della continuità»
Provincia di Latina, Vulcano presidente al posto di Medici