Vittima di un incidente subacqueo

Lutto cittadino a Cori per la tragica scomparsa del comandante dei carabinieri

La notizia della tragica scomparsa del maresciallo Ugo Scotti, comandante della stazione dei Carabinieri di Cori, vittima di un incidente subacqueo nel Cilento, ha profondamente colpito l’intera comunità.

Il sindaco Mauro De Lillis ha pertanto proclamato il lutto cittadino per oggi, 24 settembre, giornata in cui si terranno le esequie nella città di residenza.

L’atto è stato ritenuto doveroso “In considerazione sia della stima riposta in lui dall’amministrazione comunale e da tutta la cittadinanza per la competenza, la dedizione e la partecipazione umana con la quale ha rivestito il proprio ruolo nella nostra Città, sia della riconoscenza che occorre tributargli per le numerose azioni intraprese e realizzate con successo a salvaguardia della sicurezza e della legalità nel nostro territorio”, così recita il decreto sindacale firmato dal primo cittadino.

Dunque, bandiere a mezz’asta nelle sedi comunali e l’invito agli esercizi commerciali ad abbassare le saracinesche in segno di lutto alle ore 16 in concomitanza con la cerimonia funebre, alla quale l’amministrazione parteciperà con una delegazione e il gonfalone comunale.

Il decreto si chiude esprimendo “a tutta la famiglia e all’Arma dei Carabinieri le più sentite condoglianze da parte di tutta l’amministrazione comunale, dei dipendenti e della comunità di Cori per la prematura scomparsa”.



























«Avanti sulla scorta della continuità»
Provincia di Latina, Vulcano presidente al posto di Medici