Intervista esclusiva del Caffè

Elezioni Frascati. I 4 candidati sindaci: "Ecco cosa faremo se saremo eletti"

Il 3 e 4 ottobre si vota. Il Caffè ha chiesto ai 4 candidati alla poltrona di sindaco di Frascati quali sono i punti fondamentali del loro programma elettorale e gli obiettivi che si propongono di realizzare nel caso diventassero sindaci. 

FRANCESCA SBARDELLA

"La mia squadra e io abbiamo scelto di intraprendere questa avventura con l’obiettivo primario di ridare dignità a Frascati. E la dignità passa per maggior decoro e pulizia, per cui programmeremo subito un incontro con il gestore del servizio dei rifiuti per migliorarne alcuni aspetti. Passa per maggior sicurezza e sarà nostra cura convocare un tavolo permanente con le forze dell’ordine e stilare un piano della sicurezza urbana. Passa per le nuove centralità, per questo il nostro impegno sarà quello di realizzare un servizio per ogni quartiere, anche concedendo terreni di proprietà del comune per usi temporanei. Passa per una comunità in cui nessuno, dai bambini agli anziani, dalle donne ai fragili, dai giovani agli animali, sia lasciato solo, nessuno! Una città del vino e della scienza, della cultura diffusa, delle opportunità: lavoreremo per la Frascati 2040, perché non è più tempo di azioni per il consenso immediato, ma di programmazione e progettualità per la città dei nostri figli".

ANNA DELLE CHIAIE

"Ritengo che occorra essere estremamente sinceri con la comunità frascatana. La situazione del predissesto finanziario, prossimi al dissesto finanziario, non permette un programma di sogni ma un programma realizzabile. Sicuramente Sicurezza, rilancio del Turismo , Sportelo Politiche Europeee, Sociale, Decoro, Patrimonio, Risorse Umane, sono punti sui quali occorre ripartire. Ad oggi si è vissuta un'anarchia totale tra indirizzo politico e tecnico. Il primo obiettivo è fare ripartire la macchina Amministrativa e creare le giuste sinergie. Penso a degli accordi con l'Irvit per il rilancio delle nostre Ville, la nostra storia e tradizione. Chi ha governato sino ad oggi, ha portato la città ad un declino irreversibile ed occorre riprendere per mano la città di Frascati e darle il giusto ruolo nevralgico che Le spetta. Sono pronta a governare la città di Frascati, con una squadra collaudata e soprattutto che ami la nostra città".

EMANUELA BRUNI

"La grave crisi finanziaria del Comune di Frascati non è imputabile al Centro-Destra. Revisioneremo subito le modalità di riscossione dei crediti del Comune. Tuteleremo i lavoratori della STS. Istituiremo un Ufficio Gare e un Ufficio Europa per avere più fondi Ue. È prioritario manutenere scuole, alloggi popolari, impianti sportivi e edifici del Comune con il PNRR e i finanziamenti europei. Metteremo a reddito i locali commerciali comunali, sfitti da anni! Apriremo tavoli permanenti di confronto su Turismo, Agricoltura, Enogastronomia e Commercio, settori da potenziare coi contratti di Reti di Impresa. Valorizzeremo le Scuderie Aldobrandini, il Mercato coperto e lo stabile delle ex-Maestre Pie Filippini. Più polizia locale con più presenza di turisti e visitatori. Patto sulla sicurezza, in cambio di agevolazioni, coi ristoratori. Nuovi parcheggi nei pressi di via Annibal Caro, 8 Settembre, piazza Marconi e stazione. Sosta breve gratuita in centro per i residenti dei quartieri esterni".

ROBERTO MASTROSANTI

"Il mantra Qualità dell’Abitare sarà il nostro faro, dando seguito al finanziamento da 10M€ che noi stessi abbiamo proposto e fatto approvare: 4.6M€ per riqualificare 62 alloggi ERP in Via Don Bosco, 2.8M€ destinati a Vermicino, Quarticciolo e Spinoretico, 1.5M€ per Colle Pizzuto e Macchia dello Sterparo, 0.7M€ per P.za del Mercato e Centr. Polizia a Cocciano, 0.5M€ per Villa Muti. Non chiacchiere o sogni, ma progetti esistenti e già approvati o istruiti, come quelli per 800 nuovi parcheggi a tariffe differenziate, 450 in via Annibal Caro, 150 in Via Gregoriana, 140 in sopraelevazione alla Stazione, 50 in sopraelevazione a via Sciadonna. Grazie agli interventi su viabilità, parcheggi, ecosostenibilità, con una nuova regolamentazione del commercio, potremo migliorare l’offerta della tradizione enogastronomica, e valorizzare le collaborazioni coi Centri Ricerca e i giovani di Tor Vergata, organizzeremo eventi e convegni per le imprese, saremo una meta apprezzata dal turismo sostenibile".