Colpiti i mezzi dei rom in sosta

Due camper e tre auto a fuoco in poche ore, si teme un piromane razzista

Due camper e tre auto in fiamme in poche ore ad Anzio, nella zona del parcheggio La Piccola.
Ad indagare sulla situazione il Commissariato di polizia di Anzio che sta monitorando le videocamere della zona per venire a capo della vicenda. Ma sembra chiaro che le indagini sono orientate alla pista del piromane che sta prendendo di mira i mezzi dei cittadini rom accampati nelle aree di sosta, dove troppo spesso sporcano, chiedono soldi per la sosta delle altre auto, hanno atteggiamenti minacciosi. E non è escluso, che dopo il camper di ieri dato alle fiamme in pieno giorno, le due auto, distanti almeno 30 metri l’una dall’altra, colpite dalle fiamme alle 20 circa, siano stata una ritorsione proprio dei nomadi. Quello che è certo  che la polizia scientifica, intervenuta ieri, non ah trovato inneschi ma indaga comunque per incendio doloso perché sarebbe davvero impensabile un doppio incendio casuale in pochi minuti e a distanza di poche decine di metri. Questa sera un secondo camper, alle fiamme. La nuvola di fumo si è vista alta fino a Nettuno. Le indagini proseguono nel massimo riserbo. Purtroppo le telecamere presenti nell’area di sosta non sono funzionanti ma si spera in quelle delle zone limitrofe.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!