Organizzata da Aisla

Pomezia, la Torre Civica si colora di verde per la Giornata Nazionale sulla SLA

Il Comune di Pomezia aderisce alla XIV edizione della Giornata Nazionale sulla SLA, organizzata da AISLA - Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica in collaborazione con Anci. Questa sera la Torre Civica di piazza Indipendenza si accenderà di verde, un richiamo ai colori sociali dell’iniziativa e simbolo di speranza per una malattia che ancora oggi non conosce cura. La SLA è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce i motoneuroni, cioè le cellule nervose cerebrali e del midollo spinale che permettono i movimenti della muscolatura volontaria.

“Attualmente in Italia sono circa 6.000 i malati di SLA – osserva l’Assessora Miriam Delvecchio – Una malattia neurodegenerativa grave che modifica profondamente l’esistenza di un individuo e che purtroppo ancora oggi è incurabile. L’aggressività della Sclerosi Laterale Amiotrofica coinvolge l’intero nucleo familiare del paziente, per questo è fondamentale attivare una rete sociale che possa consentire loro di non sentirsi soli nell’affrontare questo difficile percorso”.