La notizia dalla Diocesi pontina

Vescovo di Latina positivo al Covid, è in isolamento. Diocesi: "Era vaccinato"

Il Vescovo di Latina Mariano Crociata è positivo al Covid 19. È stato lui stesso a informare i diretti collaboratori e i presbiteri dopo avere effettuato il test del tampone, ieri mattina, risultato positivo. "Monsignor Crociata - fanno sapere dalla Diocesi di Latina, Terracina, Sezze e Priverno - ha deciso di sottoporsi al tampone faringeo dopo aver accusato, il giorno precedente, una sindrome da raffreddore con un lieve rialzo della temperatura corporea (peraltro già scomparso)". 

"Nei mesi scorsi - si legge nella nota diocesana - quando previsto per la sua età anagrafica, il vescovo Crociata si è sottoposto al ciclo completo di vaccinazione contro il virus Sars-CoV-2".

LATINA, VESCOVO CROCIATA POSITIVO AL COVID. TAMPONE DOPO UN RAFFREDDORE

Il Vescovo della diocesi pontina rispetterà dieci giorni di isolamento prescritti dal Dipartimento di Prevenzione della Asl di Latina, che monitorerà le sue condizioni insieme al medico di base "per le consuete osservazioni cliniche ed eventuali terapie previste dal caso".

Sospesi tutti gli incontri personali e le riunioni in presenza che erano in agenda. "All'occorrenza saranno tenuti in videoconferenza, e sempre per sua disposizione tutte le altre attività e le celebrazioni in programma sono mantenute con la presidenza del vicario generale o di eventuali altri sostituti".

«Rimaniamo uniti nella preghiera e prepariamoci a iniziare il nuovo anno con impegno e dedizione al Signore e alla sua Chiesa», è l’appello finale rivolto dal Vescovo al clero e ai suoi collaboratori.

 






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!