Aprilia, arrestato un 33enne

Botte ai carabinieri che volevano controllarlo, con sé aveva un'arma clandestina

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Reparto Territoriale di Aprilia hanno tratto in arresto A. M., di 33 anni, pregiudicato del posto, colto nella flagranza dei reati di possesso di pistola clandestina, detenzione illegale di munizionamento, possesso abusivo di armi, nonché violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I Carabinieri, durante un servizio mirato alla prevenzione ed il contrasto dei reati, hanno notato la presenza del 33enne che, visti i militari, ha tentato di dileguarsi. Il comportamento sospetto dell’uomo ha allertato gli uomini dell’Arma che hanno tentato di fermarlo per un controllo, ma l’uomo, opponendo loro resistenza, ha tentato la fuga venendo bloccato in poco tempo dai militari dopo una breve colluttazione.

Il soggetto è stato quindi sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di un marsupio con all'interno una pistola clandestina calibro 22 carica con 2 proiettili stesso calibro, e ulteriori 2 cartucce stesso calibro, accuratamente occultate all'interno del marsupio. Trovato anche un coltello a serramanico con congegno a molla, il tutto sottoposto a sequestro.

Per il tentativo di fuga, il porto abusivo di armi e munizionamento, e le lesione cagionate ai militari durante il fermo, il giovane 33enne è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!













«Avanti sulla scorta della continuità»
Provincia di Latina, Vulcano presidente al posto di Medici