Aprilia, eccellenza del packaging

Il vice presidente della Provincia e il ds del Rosselli visitano la Siempharma FOTO

Da sinistra Irene Enderle, Domenico Vulcano, Sisto Cacciotti, Ugo Vitti ed Eugenio Crispo
< >

«Aziende come la Siempharma sono il fiore all’occhiello non solo della città di Aprilia ma di tutta la provincia di Latina. Sono eccellenze del territorio che meritano di essere valorizzate». Il vice presidente della Provincia di Latina Domenico Vulcano, ieri pomeriggio, insieme al dirigente scolastico dell’istituto superiore Rosselli di Aprilia Ugo Vitti, ha voluto visitare una realtà produttiva d’eccellenza del territorio. La Siempharma è in via delle Valli e si occupa di costruzione di macchine per il packaging farmaceutico, cosmetico e alimentare. Il vicepresidente Vulcano e il dirigente Vitti insieme al docente sempre del Rosselli Eugenio Crispo sono stati accolti da Sisto Cacciotti, socio e amministratore della Siempharma, insieme a Emanuele Enderle e sua moglie Irene Enderle.

Per Cacciotti la Siempharma è la realizzazione del proprio sogno di vita. «Siamo partiti da uno scantinato, per circa un anno non ho preso neanche uno stipendio – ci racconta - abbiamo costruito con il tempo, piano piano e oggi siamo orgogliosi della nostra grande famiglia». La Siempharma oggi vanta 60 dipendenti. «La pandemia ha ridotto, come del resto un po’ ovunque, il livello occupazionale – continua Cacciotti - ci siamo dovuti “reinventare” e continuiamo a farlo per rimanere su un mercato agguerrito che cambia e non fa sconti a nessuno. Per quanto riguarda i dipendenti, faccio solo questo esempio. 20 anni fa abbiamo assunto il primo dipendente. Oggi è ancora con noi. Significa che abbiamo creato un clima di lavoro sereno che permette anche la crescita professionale».

«Ho voluto partecipare a questa visita – spiega il dirigente del Rosselli di Aprilia Ugo Vitti - perché siamo all’inizio dell’anno scolastico e ho voluto dare un segnale positivo a tutti gli studenti: i sogni possono diventare realtà. Sisto Cacciotti è un esempio per tutti i nostri giovani studenti che oggi sognano di realizzarsi nella vita. È partito da zero e ha costruito una grandissima realtà produttiva. Grazie a questi esempi che noi facciamo scoprire ai nostri studenti, in questi anni il livello di preparazione dei nostri alunni è fortemente cresciuto. Significa che i nostri studenti credono nello studio e nella scuola. Due anni fa abbiamo premiato 14 eccellenze del Rosselli che hanno ottenuto il massimo dei voti all’esame di diploma. L’anno scorso le eccellenze sono salite a 28. È un dato significativo e noi non possiamo che esserne orgogliosi».























«Avanti sulla scorta della continuità»
Provincia di Latina, Vulcano presidente al posto di Medici