La struttura è chiusa da due anni

Campo del rugby di Lanuvio in condizioni disastrose. Il Comune: "Atti vandalici" VIDEO

Siamo all'interno della struttura del campo sportivo del rugby in via Cisternense, a Lanuvio, che fino a qualche anno fa era considerato uno dei più prestigiosi della zona e vi giocavano squadre molto importanti, come Lanuvio Rugby e altre blasonate della zona.

Un residente della zona, lettore del Caffè, ha mandato questo video in cui si possono vedere le condizioni disastrose in cui versano lo stadio del rugby, gli spogliatoi e tutta la struttura. Completamente vandalizzata, ormai da oltre due anni chiusa, dopo i vari lockdown. La chiusura del campo aveva costretto anche la squadra del Lanuvio Rugby - come avevano sottolineato all'epoca i genitori e i dirigenti - a spostarsi a giocare al campo di Castel Gandolfo e azzerare così questo tipo di attività nella struttura di Campoleone in via Cisternense.

La replica dell'amministrazione comunale di Lanuvio è la seguente: "L'Amministrazione comunale, impegnata ad avviare i lavori per la realizzazione della Cittadella del Rugby, aveva già preso atto e denunciato settimane fa alle autorità competenti, gli atti vandalici eseguiti da ignoti nella struttura del Campo Orlacchio e del Centro Polivalente di Campoleone. Spiace, che di fronte al lavoro e al sostanzioso investimento (930 mila euro) che l'Amministrazione comunale sta portando avanti per far crescere la disciplina sportiva del Rugby, ci sia ancora chi per protagonismo cerchi di strumentalizzare un fatto doloso sul patrimonio comunale contro il Comune di Lanuvio. L'Amministrazione comunale in collaborazione con la Consulta dello Sport, continuerà a portare avanti il progetto "Lanuvio Città dello Sport" senza farsi intimidire da nessuno".