Immagini e testi surreali

Antonio Rezza firma le carte “Encefalon” in edicola con Linus di Agosto

Il performer in assoluto più bravo d'Italia Antonio Rezza, dopo una stagione di spettacoli, dopo la collaborazione con l'Espresso, dopo i suoi mitici film firma "Encefalon" le carte da gioco "antipunto" O quanto meno le prime carte in cui il punto è secondario. Si tratta di carte che immortalano Rezza in una serie di scatti in auto posa dedicati a figure reali (il malfattore) o mitologiche (l'Unicorno).
"Ogni scatto - scrive Rezza nella pubblicità del mazzo di carte - è originale. Non c'è stata alcuna manipolazione tramite computer, quello che vedevo è quello che c'è sulla carta. Con me la tecnologia arriva seconda".
E a guardare le carte, c'è assolutamente da credergli.
Le carte, che sembrano un mix tra le carte francesi e le carte del mercante in fiera, in realtà sono un prodotto unico e irripetibile, come tutto quello che realizza la mente perversa di Rezza. Le carte Encefalon saranno allegate a Linus di agosto, disponibile in libreria o in edicola e si possono preordinare su Amazon.