Consigliere di opposizione all'attacco

Discarica Albano, Moresco: Sindaco chieda a Asl e Arpa analisi recenti e urgenti FOTO

Il consigliere di opposizione, Marco Moresco, lista civica 'Insieme per Pavona'
Il VII invaso della discarica di Albano, abbandonato e stracolmo di percolato
< >

“Al momento, non posso assumermi la responsabilità di firmare un’ordinanza di chiusura della discarica senza prima aver acquisito dati certi che provino che la situazione è compromessa e di grave pericolosità per il territorio”. Le parole pronunciate dal sindaco di Albano, Massimiliano Borelli, nel corso dell’assemblea pubblica che si è tenuta ad Albano, piazza Mazzini, ieri sera domenica 25 luglio, davanti a centinaia di cittadini, non sono andate giù a Marco Moresco, consigliere comunale di Pavona eletto con la lista ‘Insieme per Pavona’. “Stiamo dicendo ai cittadini che il comune – risponde Moresco al sindaco Borelli quest’oggi, 26 luglio - negli 11 anni trascorsi da quando l’amministrazione comunale è tinta di sinistra, non è stato capace di invitare Asl Roma 6 e Arpa Lazio a monitorare il territorio circostante la discarica per acquisire e rendere pubblici e ufficiali i dati epidemiologici e ambientali dell’area. Dati necessari per emettere l’ordinanza di chiusura definitiva della discarica, ma anche da portare sul tavolo dei giudici del TAR. Questo esperimento politico inconcludente tentato al TAR dall’amministrazione del Comune di Albano Laziale, e pagata naturalmente dai cittadini di Albano circa 10 mila euro, dà prova, ancora una volta, che quanto a incompetenza nella difesa degli interessi dei cittadini siamo imbattibili. A livello regionale prendiamo atto dell’incapacità del presidente della Regione Lazio che, novello Ponzio Pilato, dopo aver emanato diverse ordinanze, alla prova dei fatti, se ne lava le mani. Sembra che sindaco e presidente della Regione vengano dalla stessa scuola. Tanto sono simili. Invito il sindaco di Albano a dare mandato immediato e urgente alla Asl Roma 6, all’Arpa Lazio  e all'Eras Lazio di compiere tutte le analisi necessarie a constatare la situazione sanitaria e ambientale attuale attorno alla discarica di Albano”