Il Sindacato di polizia: Atto gravissimo

Aggredita vigilessa ad Anzio, denunciato l’autista di un camion di mozzarelle

Aggressione questa mattina ad Anzio ad una vigilessa. L’agente di polizia locale aveva detto all’uomo, un autista di camion che trasportava mozzarelle, di fare attenzione durante le manovre di accesso. Poi un battibecco e l’aggressione. L’agente è stata soccorsa in ospedale ad Anzio, l’uomo che l’ha aggredita è stato denunciato. Sul posto anche il Commissariato di polizia di Anzio per le verifiche del caso.
Immediata la reazione del Sindacato di Polizia.
“Quello accaduto in tarda mattinata ad Anzio è un fatto gravissimo – dice Antonio D’Agostino, dirigente sindacale CISL Roma Capitale e Rieti – purtroppo l’ennesimo episodio di aggressione ad agenti di Polizia Locale durante il compimento del loro servizio.
È inaccettabile che degli agenti che, intenti a chiudere di domenica una strada centrale al fine di tutelare la sicurezza stradale per chi stava effettuando i lavori, vengano aggrediti, rischiando ancora una volta la loro incolumità.
Esprimiamo solidarietà alla collega ferita al volto da un conducente di un furgone che trasportava latticini, che ha rimosso le transenne, a tutto il Comando di Anzio e al comandante Antonio Arancio.
Chiediamo al Sindaco che il comune si costituisca immediatamente parte civile e che metta a disposizione della collega l’ufficio legale. Riteniamo inoltre non più procrastinabile una campagna di assunzioni a tempo indeterminato nella Polizia Locale di Anzio, rimasta con un organico del 50% del fabbisogno e ormai quasi allo stremo delle forze”. Era un furgone che portava mozzarelle e latticini,
guidato da un 32ennedel posto. Denunciato per resistenza lesioni minacce a pubblico ufficiale.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!