Elena Casagrande autrice di Black Widow

Un'italiana vince il premio "Oscar" del fumetto per la Marvel (ed è di Aprilia) FOTO

Un’apriliana sul tetto del mondo. Stanotte, durante una cerimonia on line trasmessa da San Diego in California, sono stati assegnati gli Eisner Awards 2021, intitolati Will Eisner, considerato uno dei più importanti autori di fumetti di tutti i tempi. I premi, nell’ambito del fumetto statunitense, sono l’equivalente del premio Oscar per il cinema.

Elena Casagrande, 38 anni, ha ottenuto l’Oscar nella categoria “Best new series”, miglior nuova serie, “Black widow”, fumetto che negli Stati Uniti è tra i più venduti di sempre.

Elena ha debuttato come professionista con la casa editrice americana IDW Publishing: con loro ha lavorato su serie come Star Trek, Ghost Whisperer, Angel, Infestation, True Blood, Doctor Who e X-files. Sempre in America ha pubblicato con la Marvel, su Spiderman, Spitfire e Hulk Rosso, con la Image sulla serie di Hack/Slash, con la DC Comics su Arrow e The Flash e con la Boom! Studios sul progetto Suicide Risk.

«Mi sono svegliata e ho pianto, sono più che felice» ha twittato Elena, facendo i complimenti a tutta la squadra, compresa Kelly Thompson, autrice dei dialoghi.

Protagonista di “Black widow” è la vedova nera, unica donna degli Avengers. Una fumettista autorevole, Elena Casagrande, nel mondo dei comics ancora considerato roba da “maschi”. Marvel crede in Elena e l’ha incaricata di riprogettare il costume del personaggio. Non disegna da uno studio americano, ma da casa sua ad Aprilia, dove vive con il marito Denis e il figlio Mattia. Una donna talentuosa che dopo tanta passione, gavetta e sacrifici ha coronato il suo sogno: essere nell’olimpo del fumetto.