Per renderla sicura anche di sera

Al via i lavori per l'illuminazione sulla pista ciclabile di Castel Gandolfo

A Castel Gandolfo dal 28 luglio inizieranno i lavori per l'installazione dell'illuminazione sulla pista ciclabile e Cammino della Fraternità in via Giovanni Paolo II. Sono difatti in fase di consegna i lampioni che sono stati donati al Comune e alla città di Castel Gandolfo grazie al programma REthinking REbuilding il quale si occupa di promuovere il progetto ideato dallo studio DRA&U rivolto alla sensibilizzaIone di investitori e professionisti sul tema della Rigenerazione Urbana.

PISTA CICLABILE MOLTO APPREZZATA

"Sono molto soddisfatto che anche quest'opera venga portata a compimento. La pista ciclabile è molto frequentata da grandi e bambini che vogliono fare due passi sotto l'ombra e da atleti che si allenano correndo o in bici e riuscire ad illuminarla vuol dire dare la possibilità di usufruirne in sicurezza anche nelle ore pomeridiane invernali o serali", commenta l'Assessore e Vicesindaco Cristiano Bavaro.

"La pista è negli anni diventata anche Cammino della Fraternità. Due km di percorso che uniscono la nostra città e quella di Albano, unendo realmente e simbolicamente le nostre due comunità attraverso l'attività sportiva ma anche sulla base dei nostri valori fondanti, come la solidarietà e la fratellanza. Oggi con l'arrivo dell'illuminazione siamo pronti per un primo passo in più verso la valorizzazione e fruizione di questa area a cui domani si aggiungerà anche il museo e spazio polifunzionale del Cotral nella vecchia stazione di alimentazione della Tramvia dei Castelli Romani", conclude il Sindaco Milvia Monachesi. Durante tutto il periodo dei lavori sarà comunque sempre garantita la possibilità di transito dei pedoni.

 







Appuntamento domenica 19 alle 9
Frascatiscienza: ad Ariccia arriva il piedibus











Menzione d'onore per i ragazzi dalle 5SA
Ciampino, il liceo “Volterra” brilla al Turing Contest