Nuove regole

Green pass obbligatorio: dove e a quanto ammonta la multa per chi non ce l'ha

Alla fine il Governo ha deciso: dal 6 agosto il green pass sarà obbligatorio per accedere a ristoranti e bar al chiuso, palestre, teatri, cinema e manifestazioni e chi non rispetterà questa regola potrà essere sanzionato (A QUANTO AMMONTA LA MULTA PER CHI VA AL RISTORANTE SENZA GREEN PASS). La nuova misura ha l'obiettivo di frenare il più possibile la variante Delta che ha portato a un notevole incremento dei contagi.

Per adesso per poter scaricare il green pass (Qui le istruzioni per scaricarlo) basta avere una dose di vaccino o tampone negativo, ma nelle settimane successive le regole diventeranno più rigide.

GREEN PASS: QUANDO SERVE

Dal 6 agosto il green pass sarà obbligatorio per accedere al ristorante e al bar e consumare in un tavolo al chiuso, ma non servirà per chi opterà per mangiare fuori o per il servizio al bancone.

Necessario per spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive come ad esempio musei, luoghi della cultura e mostre. Servirà anche per piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, strutture ricettive, centri culturali, sagre, fiere, convegni, parchi divertimento, sale da gioco, sale scommesse e concorsi pubblici.

Obbligatorio anche per cinema e teatri, all'aperto e al chiuso, per cui però sale il numero di spettatori consentito: 5000 all'aperto in zona bianca e 2500 al chiuso; 2500 all'aperto in zona gialla e 1000 al chiuso. Le discoteche restano chiuse.

COSA CAMBIERA'

La questione green pass non è esaurita qui. In nuove riunioni verrà deciso se renderlo obbligatorio per trasporti e rientro a scuola e se poterlo scaricare a ciclo vaccinale completato, quindi con due dosi.