Genzano, lascia tre figlie adolescenti

Padre di famiglia si suicida impiccandosi nel seminterrato, lo trova la moglie

La tragica notizia del suicidio di un uomo di 53 anni di Genzano, che si è tolto la vita nel seminterrato della villa dove viveva con la moglie e tre figlie adolescenti, è arrivata poco prima delle 13 di oggi nella zona residenziale "Villa di Nemi". 

A trovarlo proprio la moglie insieme a una vicina di casa. Così è scattato l'intervento dei carabinieri e l'arrivo dell'automedica e di un'autombulanza del 118. Ma il 53enne, che viveva a Genzano di Roma ma era originario del napoletano, era già morto dopo essersi impiccato a una trave con una corda.

SUICIDIO ALLE PORTE DI ROMA: 53ENNE DI GENZANO SI IMPICCA. FORSE DEPRESSIONE

Sulla scena del suicidio sono intervenuti i carabinieri della stazione di Genzano e in seguito il carro funebre della mortuaria, agenzia funebre Smef, per il trasporto del corpo all'istituto di medicina legale di Tor Vergata. La salma dell'uomo è disposizione della autorità giudiziaria per ulteriori indagini ed esami autoptici.

Alla base del gesto estremo dell'uomo, probabilmente, una forte depressione in cui era caduto da alcuni mesi e che l'avrebbe spinto al suicidio. In tanti conoscevano il piccolo imprenditore che viveva da sempre a Genzano, alle porte di Roma. Tutta la comunità della zona in cui abitava si è stretta intorno alla famiglia.