Latina, il coraggio della consigliera

Nicoletta Zuliani: dopo l'uscita dal Pd annuncia che vuole candidarsi Sindaco

Nicoletta Zuliani intende candidarsi Sindaco. Dopo aver lasciato il Partito Democratico anche perché scontenta dell'eventualità di rinunciare al simbolo nelle elezioni alle porte, ha fatto un passo in più: «Credo sia arrivato il momento di rendere pubblica la mia disponibilità a candidarmi come sindaco per questa città. Lo faccio per come ho sempre inteso il mio impegno politico: un servizio alla mia comunità».

Zuliani ha scelto una strada diversa rispetto a quelle al momento tracciate, di cui probabilmente a breve si conosceranno i dettagli. «Non è necessario dover scegliere tra i partiti asfittici ed un civismo leggero. I partiti, che pur annoverano persone di qualità, stritolano le buone esperienze che hanno al proprio interno per lotte di potere, lotte di corrente, svuotandosi dell’anima e della passione politica. Il civismo leggero, invece, non si dimostra capace di tradurre le istanze dei cittadini in politiche e soluzioni solide e un know-how amministrativo indispensabile. Una terza via esiste ed è la via dell’ascolto dove le istituzioni ragionano ed elaborano proposte e la politica le trasforma in soluzioni alte». Confermata, dunque, la decisione di lasciare il Pd e anche il Sindaco Coletta, al momento in coalizione. Azione, inoltre, ha già dichiarato il proprio pieno sostegno alla candidata Nicoletta Zuliani.

Infine Zuliani dichiara: «Per questo e per quanto i miei concittadini hanno a cuore, mi dichiaro disponibile a costruire un progetto aperto, oltre gli steccati ideologici insieme a chi vuole offrire un altro futuro a Latina». Una decisione coraggiosa che, di certo, non prenderanno bene gli esponenti del Pd che ha lasciato, che poche ore dopo la sua decisione già commentavano: «Vogliamo sperare che non si traduca in una candidatura sotto altre insegne».