37 in provincia di Roma, 17 di Latina

Beni confiscati alle mafie, Comuni e associazioni possono presentare progetti

Comuni e associazioni possono partecipare all'avviso pubblico, pubblicato sul BUR della Regione Lazio, per dare nuova vita a 77 immobili confiscati alle mafie nel territorio regionale. La cifra stanziata è di 1,5 milioni e ogni progetto può ottenere massimo 70mila euro. Gli interessati possono presentare domanda entro il 30 settembre. I progetti devono prevedere il ripristino dell’agibilità del bene e la sua messa in sicurezza con interventi di tipo strutturale, di finitura e/o di impiantistica, l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’adeguamento alla normativa vigente in materia di misure antincendio ecc. I comuni del Lazio a cui sono stati assegnati beni confiscati dall’Agenzia dei Beni Sequestrati e Confiscati sono 77 di cui 37 in provincia di Roma,17 a Latina, 15 a Frosinone, 6 a Viterbo e 2 in provincia di Rieti.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!






Una giornata per omaggiare i volontari
Pomezia, il comitato della Croce Rossa compie 10 anni