Progetti per la qualità dell'abitare

Pioggia di milioni dal Ministero per Latina, Aprilia, Pomezia, Albano e Frascati FOTO

Latina
Albano
Pomezia
Aprilia
< >

Pioggia di fondi per alcune città del Lazio inserite tra le 271 proposte ammesse al finanziamento del Programma nazionale della qualità dell’abitare (PinQua) del Ministero per le Infrastrutture con l’obiettivo di riqualificare i centri urbani, ridurre il disagio abitativo e favorire l’inclusione sociale.

Tra le città che ottengono fondi ci sono Latina, Aprilia, Albano e Pomezia. Altri fondi arriveranno indirettamente attraverso i progetti presentati dalla Regione e da Città metropolitana di Roma. I soldi a disposizione per il momento sono 3,2 miliardi, ma il ministero ha già annunciato la volontà di incrementare quei fondi per realizzare tutti i progetti ammessi a finanziamento.

LATINA

Latina ottiene un finanziamento complessivo di 27 milioni e 300mila euro col progetto per la rigenerazione urbana relativo alle cosiddette Vele del quartiere Q4 (si è classificato al 13esimo posto per un totale finanziato di 15 milioni di euro); e per la riqualificazione del quartiere Nicolosi al 90esimo posto per un importo finanziato di 12 milioni e 300mila euro.

Il progetto relativo al quartiere Q4 denominato “A gonfie Vele” è stato presentato dal Comune di Latina come soggetto promotore e dall’Ater di Latina come soggetto attuatore, mentre per il progetto del Nicolosi il soggetto attuatore è il Comune ma prevede comunque una sinergia con l’Ater in quanto porterà, oltre alla riqualificazione del quartiere in ottica smart city (videosorveglianza, illuminazione a led, wi-fi, ecc.) anche un intervento di ristrutturazione dei 70 alloggi ancora di proprietà dell’Ater.

Oltre ai dovuti ringraziamenti per tutta la struttura una menzione particolare la voglio fare per il progettista, Prof. Carlo Patrizio, che ha lavorato con passione e con competenza riconosciuti dalla commissione con la collocazione della nostra idea ai massimi livelli della graduatoria nazionale».

ALBANO-FRASCATI

“Il progetto “Castelli Romani” comprende interventi di riqualificazione del patrimonio comunale destinato all’edilizia residenziale sociale e delle aree periferiche, miglioramento della dotazione di servizi e delle infrastrutture urbano-locali nel Comune di Frascati e interventi volti a ridurre gli effetti delle disuguaglianze sociali e spaziali e la ristrutturazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica in località Pavona, nel comune di Albano Laziale.

Il Comune di Albano Laziale attraverso la Città Metropolitana di Roma Capitale, ha ottenuto 4,7 milioni per la riqualificazione di tutta l’area di via Roma a Pavona: la rotatoria di via Piani di Monte Savello/via Nettunense, un nuovo centro polifunzionale giovanile, interventi di arredo urbano, nuove aree verdi, efficientamento energetico delle case Ater di via del Mare, ristrutturazione della ex biblioteca.

Un finanziamento complessivo di 45 milioni di euro che serviranno a realizzare progetti ricadenti in quattro comuni metropolitani. Le proposte del Comune di Frascati e del Comune di Albano Laziale e Monterotondo, sono collocate all’interno dell’area dei comuni della “prima cintura” e perché sono uniti alla Capitale da forti relazioni di scambio sociale ed economico.

APRILIA

Ad Aprilia arriveranno 45 milioni di euro grazie a tre progetti che riguardano altrettante realtà urbane: tutta la zona est di Aprilia, il quartiere Vallelata e i quartieri La Cogna, Campo di Carne e Casello 45.

POMEZIA

"Pomezia Cresce", un pacchetto di interventi per la riqualificazione del tessuto abitativo del quartiere Nuova Lavinium, zona 167, ha ottenuto 15 milioni di euro.

Più nel dettaglio, il progetto prevede:

• la ristrutturazione degli edifici di edilizia residenziale popolare di proprietà comunale attraverso il completamento dell’efficientamento energetico degli immobili di piazza Aldo Moro;

• la realizzazione di nuove strutture dedicate a servizi culturali, sportivi e di incontro attraverso il completamento del teatro comunale, il recupero urbano dello spazio pedonale di piazza Aldo Moro e la realizzazione di uno skate park;

• il miglioramento della viabilità e accessibilità all’area attraverso la realizzazione di 3 nuovi km di pista ciclabile, la riqualificazione di circa 4.400 mq di marciapiedi esistenti e l’abbattimento delle barriere architettoniche;

• l’aumento del grado di sicurezza percepita e reale grazie all’installazione di 25 nuovi punti di videosorveglianza e 12 nuovi punti di illuminazione da dislocare lungo i nuovi tratti di pista ciclo-pedonale.

Torvaianica Cresce ha ottenuto altri 15 milioni per un pacchetto di interventi per la riqualificazione del tessuto abitativo in zona Torvaianica Nord. Il progetto prevede:

• la demolizione e la ricostruzione del rudere “centro Elisabetta”, che consentirà di realizzare 18 nuovi appartamenti destinati all’emergenza abitativa e una serie di spazi essenziali per l’integrazione sociale. Tra questi: una nuova scuola - prioritariamente destinata al nido o all’infanzia - una sala ricreativa di 148 mq e un’area verde di quasi 3mila mq;

• il miglioramento delle infrastrutture del quartiere attraverso la realizzazione di nuovi marciapiedi o il rifacimento dei tratti esistenti, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione di due nuovi ponti su via Rumenia - in concomitanza dell’intersezione coi fossi Crocetta e di Pratica di Mare al fine di completare l’asse di viabilità che corre parallelamente al Lungomare delle Sirene;

• l’incremento del grado di sicurezza, percepita e reale, attraverso l’installazione di 150 nuovi impianti di videosorveglianza, da dislocare lungo il tratto di litoranea oggetto di riqualificazione o realizzazione di nuovi percorsi pedonali, con sistemazione o nuova installazione degli impianti di pubblica illuminazione.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!