Terminato il selciato di via Manuzio

Sicurezza stradale a Sermoneta: in corso i lavori su via Ponte Sordino FOTO

Via Ponte Sordino
Via Ponte Sordino
Il nuovo selciato di via Manuzio
< >

Sono in corso i lavori per la demolizione e “fedele ricostruzione” della soletta carrabile in cemento armato del ponticello di via Ponte Sordino, a Doganella. La costruzione, risalente all’epoca della Bonifica, era in stato di corrosione avanzata e necessitava di un intervento urgente di rifacimento della soletta.
Fino ad oggi il ponticello era stato messo in sicurezza grazie a una struttura di sostegno. I lavori, che sono finanziati con circa 80 mila euro di fondi di bilancio comunale, riguardano lo smontaggio della struttura, la demolizione dell’attuale soletta e il rifacimento di una nuova soletta. Previsto anche il rifacimento della sede stradale a monte e a valle del ponte, nonché il rifacimento del manto stradale nei punti più ammalorati di via di Ponte Sordino. I lavori termineranno ad agosto.
«Investiamo nella sicurezza stradale perché dobbiamo garantire una viabilità sicura – spiegano il sindaco Giuseppina Giovannoli e il delegato ai lavori pubblici Nicola Minniti –. Sappiamo che il lavoro da fare è tanto, ma il nostro impegno è quello di dare risposte alle legittime richieste della popolazione e lo stiamo facendo».
Interventi stradali sono stati fatti anche al centro storico. Sono terminati da poco i lavori di rifacimento di un tratto di pavimentazione in selciato di un via Aldo Manuzio, tra i rioni più belli del borgo, la Torrenuova. Il tratto era completamente disconnesso e in pessime condizioni, e creava notevole disagio sia ai pedoni che agli automobilisti. Il cantiere è stato finanziato dalla Regione Lazio e attuato da Astral in collaborazione con l’amministrazione comunale.
L’impegno dell’amministrazione non finisce qui: già è al lavoro per reperire altri fondi, regionali e statali, per il rifacimento di altri tratti di strada che necessitano di interventi, per migliorare sempre di più il sistema pedonale e viario all'interno del centro storico e in pianura.