Trovata con una lenza in bocca

La Capitaneria salva tartaruga marina ferita ad Anzio, soccorsa da Tartalazio

E’ stata recuperata ieri dalla Capitaneria di Porto di Anzio una tartaruga caretta caretta a 10 miglia marine a largo del comune neroniano. L’animale è rimasto ferito da una lenza che al momento del recupero ancora aveva in bocca. All’arrivo della motovedetta alla banchina del porto erano presenti le Guardie Zoofile Ecologiche di Anzio e Nettuno dirette da Silvio Marsili, pronte a trasportare l’animale al centro di primo soccorso per il Lazio, di Zoomarine. Anche questa volta immediata la presenza della rete Taratalazio nata appunto per soccorrere questi splendidi esemplari che corrono ogni giorno rischi maggiori.