Tre persone arrestate dai carabinieri

Una serra con 150 kg di marijuana destinata al mercato nero di Sabaudia

150 kg di marijuana destinata al mercato illegale di Sabaudia sono stati sequestrati dai carabinieri, che hanno anche arrestato tre persone, tutti residenti a Pontinia. Si tratta di un 64enne argentino e due 33enni, accusati di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

24 kg di marijuana erano già parzialmente essiccati, 8 kg erano già confezionati mentre il resto era ancora sulle piante, circa 260, alte fino a due metri in due serre comunicanti. La scoperta è stata fatta a seguito di un sopralluogo dei carabinieri.

Trovato inoltre materiale vario per la coltivazione, la lavorazione e la successiva commercializzazione quali ventilatori, deumidificatori, bilancini di precisione, rotoli di buste per sottovuoto, trita erba,  microscopi, manuali di istruzioni per la coltivazione della marijuana, lampada, temporizzatore, termostato per l’umidità, prodotti per la concimazione e la lavorazione del terreno, nonché una lavagna nera con su riportati i turni giornalieri dei tre arrestati e le relative mansioni quotidiane per la coltivazione dello stupefacente.















«Inversione di rotta rispetto a impegni»
Corden Pharma annuncia il licenziamento di 120 dipendenti