Giro d'Italia a nuoto, tappa di Pomezia

Torvaianica, in spiaggia sbarca Salvatore Cimmino: "Più diritti per i disabili" FOTO

E' arrivato sulla spiaggia di Torvaianica Salvatore Cimmino, nuotatore impegnato nel Giro d’Italia a nuoto per i diritti delle persone con disabilità. Ad accoglierlo il Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà: “E' un onore per la nostra Città essere una delle 17 tappe del Giro d'Italia a nuoto di Salvatore Cimmino, protagonista di un'impresa sportiva e sociale di fondamentale importanza per le persone con disabilità. La nostra Amministrazione sta lavorando per adottare il P.E.B.A. e garantire a tutti l’accessibilità e la fruibilità delle aree pubbliche cittadine. Diversi sono stati in questi anni gli interventi di eliminazione delle barriere archittetoniche, anche sul nostro litorale che è sempre più accessibile con passerelle, parcheggi per disabili e sedie job, e quest'anno abbiamo stanziato un fondo senza precedenti di 1 milione di euro per l'abbattimento delle barriere architettoniche. Continueremo a lavorare, anche grazie all'impegno di Salvatore, per rendere la nostra Città più inclusiva e accessibile a tutti”.

All'incontro con Salvatore Cimmino, che si è tenuto presso la sede della Lega Navale Italiana – Sezione di Pomezia – hanno partecipato anche l'Assessora di Pomezia Miriam Delvecchio e la Consigliera regionale Marta Leonori.

“La grande resilienza di Salvatore ci dimostra come nella vita anche le più grandi sfide possono essere superate con passione e motivazione – ha detto l'Assessora Delvecchio – Quest'uomo è riuscito a trasformare la sua disabilità in una risorsa a disposizione di tutti: un esempio e uno stimolo per lavorare ancora di più a una Città inclusiva”.

“Salvatore è un gigante del nuoto e dei diritti – ha detto Leonori - sta facendo un lavoro importantissimo girando l’Italia per sensibilizzare tutte le amministrazioni ad adottare i Piani di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA). Grazie alla sua tenacia, e al lavoro fatto insieme ai colleghi Corrado e Capriccioli, in Regione abbiamo oggi il Registro dei PEBA, le linee guida per i comuni e un Fondo per avviare i nuovi piani”.

L'Assessora regionale Valentina Corrado ha inviato un saluto: “Instancabile Salvatore Cimmino è arrivato a nuoto sulla spiaggia di Torvaianica per la 7^ tappa del “Giro d’Italia a nuoto 2021”. Un’iniziativa che porta avanti con tenacia per accendere un faro sull’abbattimento delle barriere architettoniche. Ammiro la sua grinta e lo ringrazio per il suo impegno. In Regione Lazio, insieme alla mia collega Marta Leonori, raccogliendo le istanze dell’Associazione Luca Coscioni, abbiamo fatto la nostra parte e dato il nostro contributo per eliminare le barriere attraverso l’istituzione di un fondo destinato ai comuni per la realizzazione dei Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA); l’istituzione del Registro regionale per il monitoraggio e la promozione dell’adozione dei Piani da parte degli Enti territoriali ai quali abbiamo fornito le linee guida per la loro predisposizione; inoltre, abbiamo finanziato i capitoli del bilancio regionale destinati agli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche in diversi ambiti. Continueremo a lavorare al fianco di Salvatore Cimmino facendo la nostra parte per avere una Regione senza barriere”.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!