Dell'Uomo ringrazia Alicandri e Federici

Nettuno risolve l’emergenza rifiuti, l’indifferenziato trasportato a Colfelice

Il Comune di Nettuno è stato autorizzato dalla Regione Lazio a conferire il rifiuto residuo secco presso l’impianto di Colfelice a Frosinone. Da stanotte inizieranno le operazioni per ripristinare il decoro della Città intervenendo sulle situazioni più critiche tra cui attività commerciali, ristoranti e spiagge. “Siamo riusciti a tamponare una situazione difficile – dice il sindaco Alessandro Coppola – non si tratta di una soluzione definitiva e per questo invitiamo la cittadinanza a continuare a differenziare ricordando che il ritiro di umido, carta, plastica, sfalci verdi e vetro resta garantito. Continueremo a lavorare con l’ufficio ambiente, che ringrazio sentitamente per il lavoro svolto,  per risolvere definitivamente il problema con l’obiettivo di arrivare la prossima settimana a regime di normalità nonostante i disagi creati dalla chiusura della Rida Ambiente”.
***
“Annuncio con estrema soddisfazione che, in meno di 24 ore , il comune di Nettuno è riuscito a trovare una soluzione per il disagio infinito creato alla raccolta rifiuti dalla chiusura della Rida Ambiente che ha coinvolto circa 60 comuni.
Ringrazio la Regione Lazio e in particolar modo i consiglieri di opposizione Alicandri e Federici che si sono messi a disposizione senza guardare al colore politico ma impegnandosi concretamente solo per il bene della nostra città. Sono state giornate dure, in piena estate di è rischiato il collasso ambientale e una pessima pubblicità per una cittadina turistica. Fortunatamente, grazie all’impegno della politica e degli uffici il peggio è stato scongiurato. Nell’arco di dieci giorni il servizio tornerà alla normalità”. Lo scrive in una nota stampa Claudio Dell’Uomo, Assessore all’Ambiente del comune di Nettuno.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!