Gli interrogatori

Concorsopoli: Rainone in silenzio, Moscardelli nega l'accusa di corruzione

Si sono svolti nella giornata di ieri gli interrogatori di garanzia per l'ex senatore del Pd ed ex segretario del partito Claudio Moscardelli e l'ex dirigente della Asl di Latina Claudio Rainone, entrambi agli arresti domiciliari. Se Rainone ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere, non ha scelto la stessa strada Moscardelli che ha sostenuto la tesi secondo la quale non avrebbe corrotto Rainone. Secondo quanto dichiarato, non ci sarebbe collegamento tra gli "aiutini" ai candidati amici in cambio della nomina di Rainone a direttore amministrativo. La difesa non ha chiesto la revoca della misura cautelare ma ha preannunciato un ricorso al Tribunale del Riesame.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!