Dopo il tam tam sui social

Genzano: ruba il triciclo a un bambino, poi si pente e lo restituisce

A Genzano, dopo il tam tam sui social, l'intervento della polizia locale, che aveva chiesto di visionare le immagini di videosorveglianza dei negozi della zona, e la condanna della comunità genzanese, il ladro del triciclo passeggino del bambino si è pentito e nel primo pomeriggio approfittando della chiusura dei negozi ha riportato il mini trike nell'androne della palazzina di corso don Minzoni dove lo aveva rubato la mattina. Un inquilino, lo ha notato e lo ha riportato alla mamma, proprietaria di un noto bar della piazza centrale della cittadina dell'infiorata.

GRAZIE PER IL TEMPESTIVO AIUTO

"Ringrazio tutti per l'interessamento e il tempestivo intervento, ha detto la giovane mamma Valentina M., appena successo il fatto la prima persona che ho incontrato in strada, vicino alla piazza è stato il fotoreporter giornalista Luciano Sciurba che vedendomi molto agitata, mi ha subito chiesto cosa fosse successo a me e al piccolo. Dopo il mio racconto, insieme abbiamo chiamato la pattuglia della polizia locale, che era a piazza Frasconi, il maresciallo Marco Toti con l'agente Roberto Brunetti, si sono subito prodigati, venendo sul posto del furto per avviare le indagini e i controlli ascoltando le persone del palazzo che sta proprio davanti la chiesa centrale, dove ero andata a trovare degli amici, lasciando il triciclo nell'atrio. Ringrazio anche l'inquilino della palazzina che mi ha avvisato del ritrovamento nel pomeriggio, sarebbe stato veramente una azione detestabile, mio figlio che era rimasto senza triciclo, era molto triste, ha solo due anni e tra l'altro ama molto i mezzi a motore, come moto, camion, pullman, bus e auto, è subito risalito sopra al suo mezzo a tre ruote per giocare".

Alcuni giorni fa era stata rubata anche una bicicletta ad un bambino nella zona dell'Olmata, poi sembrerebbe anche questa fatta ritrovare in zona, dopo gli appelli della mamma sui social, sempre a Genzano in centro.