Una cerimonia molto partecipata

Lariano, premiazione per il concorso "Blocca il Bullo" con le scuole FOTO

A Lariano, ieri pomeriggio, partecipato evento nell'aula consigliare del Comune per le premiazioni del concorso scolastico "Blocca il Bullo", alla presenza dell'assessore alle politiche giovanili (che ha curato l'evento) Chiara Colasanti, del sindaco Maurizio Caliciotti e l'intera giunta comunale.

Per la scuola primaria dell'istituto comprensivo di Lariano, la classe vincitrice del concorso "Blocca il Bullo" è stata la 5B del plesso Leonardo Da Vinci. Alla premiazione sono stati presenti la dirigente scolastica dell’IC Lariano Patrizia Fiaschetti, la referente per il bullismo e cyberbullismo professoressa Anna Raimondi (anche membro della giuria esaminatrice), gli alunni e le famiglie, le docenti della classe vincitrice Chiara Santoboni e Sara Saurini, quest’ultima ricopre anche il ruolo di animatore digitale nell’IC Lariano, e ha seguito anche questo progetto.

"Il nostro istituto da molti  anni è particolarmente attento alle tematiche relative al bullismo, in ogni sua forma, e promuove attività di sensibilizzazione con gli alunni, in particolare modo in quest’ultimo periodo di emergenza Covid che è stato caratterizzato da un uso sempre più pervasivo della tecnologia", ha detto la dirigente Fiaschetti. Gli alunni della 5B, attraverso il loro elaborato che ha assunto la forma di una poesia in rima, hanno voluto mandare due importanti messaggi ai loro coetanei: di fronte al bullismo ed al cyberbullismo non bisogna chiudersi, ma al contrario bisogna avere la forza di parlarne, credere nel gruppo, perché “insieme” si possono risolvere anche le situazioni più difficili; il “bullo” non deve essere emarginato, ma aiutato a trovare la strategia corretta di comunicazione con i compagni, senza dover ricorrere alla violenza verbale o fisica.

Hanno partecipato alla premiazione anche altre scuole dei Castelli Romani, in totale 8 scuole, come l'istituto tecnico professionale A. Gramsci di Valmontone e la scuola media Andrea Velletrano di Velletri, premiati due loro studenti Matteo Piscopo e Selina Gherasimomici, una ragazza moldava, che hanno partecipato con una poesia e un elaborato grafico scritto. Sono intervenuti anche lo scrittore larianense vincitori di molti premi Lorenzo Pistolesi e il dottor Francesco Longobucco noto psicologo di Latina che ha seguito il progetto insieme ai ragazzi, all'assessore Chiara Colasanti e agli insegnanti ed hanno fatto parte della giuria. Consegnate le targhe, le pergamene e i buoni spesa agli studenti vincitori finanziati dal Comune di Lariano e spendibili presso la libreria Mondadori book store e Stampamatta, per l'acquisto libri e materiale scolastico e da studio.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!