Chiariti i tempi di attesa

Cashback: quando arriva il rimborso da giugno e come funziona

È tempo di rimborsi Cashback, ma quando arriva il bonifico? Se lo chiedono i cittadini che hanno accumulato le 50 transazioni valide per maturare il rimborso statale. Mentre arriva la notizia che il Cashback è stato sospeso a partire dal 1 luglio 2021, a giugno si è chiuso il primo semestre operativo dopo la sperimentazione natalizia del 2020: entro il 30 del mese, infatti, chi ha aderito al programma Cashback dovrà avere fatto almeno 50 pagamenti senza l’uso del contante per poter ricevere il rimborso fino a 150 euro.

CASHBACK: QUANDO IL RIMBORSO

Lo scorso inverno, per ricevere i rimborsi dell’Extra cashback avviato in via sperimentale dall’8 al 31 dicembre, è stato necessario attendere fino a febbraio, quindi circa due mesi. Ma quando parte l’erogazione del rimborso Cashback del primo semestre 2021?

A quanto pare il tempo di attesa sarà più o meno simile. Consap Spa, la concessionaria di servizi pubblici che si occupa di erogare i rimborsi Cashback, informa che il versamento sul proprio conto corrente arriverà entro 30 giorni dalla scadenza del periodo di accumulo dei pagamenti. La data è il 30 giugno 2021, quindi i rimborsi dovrebbero essere accreditati entro fine agosto prossimo. L’informazione viene confermata anche nella guida ufficiale del Ministero delle Finanze.

CASHBACK: COME FUNZIONA IL RIMBORSO E COME ATTIVARLO

Per aderire al programma di rimborsi Cashback basta iscriversi alla App Io della pubblica amministrazione. I pagamenti validi si effettuano tramite carte, bancomat o app di pagamento, ma non valgono gli acquisti online. Le transazioni sono registrate sulla App e sono quindi monitorabili dall’utente.

Il programma del Cashback di Stato era stato suddiviso in tre semestri: dal 1 gennaio al 30 giugno 2021; dal 1 luglio al 31 dicembre 2021; dal 1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022, ma sappiamo che il governo Draghi ha optato per sospendere la misura dal 1 luglio. Nel periodo 1 gennaio - 30 giugno 2021, quindi bisogna avere eseguito almeno 50 pagamenti validi: ognuno di questi sarà rimborsato per il 10% fino a un massimo di 15 euro a transazione. L’importo massimo rimborsabile per l’intero semestre è di 150 euro.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini: tre vincite da 100mila euro l'una in provincia di Roma

 






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!