La consigliera è del Pd diAnzio

Post su uno straniero che le distrugge casa, la Giannino bacchettata dalla Lega

E’ una notizia che fa alzare tutte e due le sopracciglia e strappa anche un sorriso, quella di un Eurodeputato della Legache, in un post su Fb, bacchetta ilconsigliere comunale di Anzio del Pd Lina Giannino. Il post, ora rimosso da tutte le pagine social la “butta in politica” su una questione quanto mai derivata, quella degli immigrati e dell’integrazione laziale. La consigliera Giannino aveva pubblicato uno sfogo personale contro un “egiziano calvo” che conviveva con un'”ucraina senza permesso di soggiorno”. Una descrizione vagamente brutale di una coppia che, pur affittando con un contratto regolare non aveva più pagato l’affitto dopo appena tre mesi, non ha pagato le bollette e, come racconta la consigliera, ha distrutto la casa e i mobili. La consigliera Giannino se la prende anche con le leggi italiane che non tutelano i truffati altrettanto bene dei truffatori.
A questo post, pubblicato sulle pagine social di Anzio ha replicato Antonio Maria Rinaldi, Europarlamentare della Lega. “Potrebbe sembrare un normale sfogo di una persona a cui è stata distrutta la casa da un egiziano suo affittuario – scrive Rinaldi – ma se poi si scopre che la signora è consigliera comunale del Pd di Anzio allora si capisce che quando si toccano interessi personali non c’è linea politica che tenga! Chissà se si è lamentata con letta della politica migratoria del Pd!”. Il post è stato cancellato. Inutile dire cosa sarebbe potuto accadere, in termini di reazioni social, se il post fosse stato scritto da un consigliere di centrodestra.