È accusato di omicidio

Desirée: pericolo di fuga, resta in carcere anche Brian Minthe

Niente libertà per Brian Minthe, condannato a 24 anni e mezzo di carcere per la morte di Desiree Mariottini. La Corte d'Assise aveva disposto la scarcerazione per la scadenza dei termini di custodia cautelare ma, nella giornata di ieri, all'uomo è stata notificata una nuova ordinanza cautelare per l'accusa di omicidio della minorenne di Cisterna, trovata morta in un immobile abbandonato di San Lorenzo, a Roma, nell'ottobre del 2018. Da quanto si apprende, per lui c'era il pericolo di fuga. Per questa vicenda sono stati inflitti anche due ergastoli e una condanna a 27 anni nei confronti degli altri 3 imputati, tutti cittadini africani.






Miliardi per le piccole-medie attività
foto anteprima I fondi pubblici ci sono, le richieste no!