Infinite le polemiche social

Lina Giannino Pd Anzio: “Il pupazzo del Santo ci è costato 10mila euro”

“Ieri 13 giugno Anzio centro si è svegliata con un pupazzo che penzolava al centro di Piazza Pia. Un orribile spettacolo di come la politica del “Rosario” e della “Madonna” portato avanti dalla Lega di Matteo Salvini sia giunto anche da noi. Il pupazzo che aleggiava sulla fontana a mo’ di “feticcio” doveva omaggiare il nostro Santo Protettore riproducendone l’Immagine. Uno spettacolo indegno anche per la più squallida e sottosviluppata cittadina del Sud. Un insulto alla nostra storia religiosa, alla nostra sensibilita’ e al rispetto del Santo stesso. La Chiesa annuisce, piega il capo e di sottomette a questa spettacolarizzazione della Fede. La politica può tutto, può denigrare anche il sacro pur di fare “audience”. Bene vorremmo però ricordare ai cittadini di Anzio che quel pupazzo denominato affettuosamente dai cittadini “Bat Antonio” non ci è stato regalato. Assolutamente no. Infatti si legge nella determina N 271 Dell 11.06.2021  che per “la realizzazione, istallazione, assistenza tecnica e montaggio di una statua in 3D raffigurante Sant’Antonio da Padova” sono stati spesi 10.368.78 euro. Iva al 22% inclusa.  Non abbiamo termini per commentare tutto questo. Non esistono termini per descrivere questa amministrazione che ieri sedeva tronfia ai primi posti della funzione religiosa avvenuta in piazza, mentre anziani assistevano  in piedi alla benedizione del Santo. Anche questo si dimentichera’, e torneremo a chiedere servizi importanti per questo paese, ma ci verrà risposto “abbiamo affrontato il problema Covid e sfamato centinaia di famiglie, siamo pieni di cantieri aperti  e abbiamo il sold aut”.  Evviva Santo Antonio, Sempre evviva. Risponde il popolo”. Così in una nota stampa Lina Giannino capogruppo Pd Anzio.