Ha parlato di suicido con i sanitari

Beve alcolici e ingerisce medicine in spiaggia a Lavinio, soccorsa in ospedale

Sembra un tentato suicidio quello avvenuto oggi in zona Lido di Lavinio ad Anzio. Alle 15,30 una donna straniera, di 45 anni circa ha ingerito un blister di medicinali insieme ad una bottiglia di amaro. Da subito sotto il sole cocente, ha iniziato ad avvertire i primi malori. La donna ha iniziato ad urlare di dolore e a pronunciare frasi sconnesse, fatto che ha attirato l’attenzione dei bagnini dello stabilimento il Tritone. Dopo aver prestati i primi soccorsi, i bagnini hanno subito allertato il 118. Nell’attesa dei soccorsi  i bagnini hanno capito cosa stava succedendo grazie alla scoperta della bottiglia vuota e della confezione di farmaci vuota all’interno della borsa della donna. Successivamente la signora ha dichiarato ai soccorritori dell’Ospedale giunti sul posto di aver tentato il suicidio. I sanitari l’hanno scortata in ospedale, priva di sensi. Qui sarà sottoposta ad un trattamento gastrico e tenuta sotto osservazione.