Denunciato atto intimidatorio

Ariccia, liquido infiammabile e un cappio nell'auto della consigliera comunale FOTO

Brutta sorpresa e grave atto intimidatorio ai danni della consigliera comunale ed ex candidata sindaco di Ariccia Giorgia La Leggia, che è anche avvocato civilista e presidente del consorzio residenziale di Monte Gentile, dove vive. Nella notte tra giovedì e venerdì all'interno del consorzio residenziale sono stati rotti i vetri della sua auto, una Toyota Aygo, e cosparsi i sedili con liquido infiammabile, inoltre è stato lasciato sui sedili un pezzo di corda a forma di cappio.

Sul fatto, l'esponente politico ora del PD in consiglio comunale ad Ariccia si è detta molto preoccupata e crede che l'atto sia più legato al suo ruolo politico e di presidente del consorzio (dove vivono circa 2.500 persone) che alla sua attività di avvocato civilista. Già in passato aveva ricevuto minacce e intimidazioni per la sua attività politica e sociale; Giorgia La Leggia ha presentato subito una denuncia presso i carabinieri della locale stazione che hanno subito avviato le indagini e svolto i rilievi sulla macchina e stanno controllando le videocamere della zona in cerca di prove. Ad accorgersi del grave fatto è stato un vigilante della sicurezza interna del centro residenziale di Monte Gentile intorno alle 4 della notte.