Stavolta l'obiettivo è Anna Frank

Scritte antisemite sui muri di Genzano: è la seconda volta in una settimana FOTO

Nuove scritte antisemite a Genzano, stavolta riferite ad Anna Frank, la bambina olandese autrice del diario più famoso dell’olocausto, morta nei campi di concentramento nazisti nel 1945.

le scritte sono state subito coperte dopo l'intervento della Polizia Locale e degli operai comunali, stamattina presto.

Ancora sdegno e incredulità da parte di tutti, cittadini e politici di tutte le fazioni, tra l'altro in un momento di gioia e di ripartenza post lockdown, dove l'Infiorata 2021 sta avendo grande successo di visitatori da due settimane.

“Un gesto deprecabile, come quello della scorsa settimana, sulle vittime della funivia a Mottarone, che abbiamo provveduto subito a coprire, in entrambi i casi” ha commentato il sindaco Carlo Zoccolotti, “nello stile rispettoso e accogliente della nostra cittadina e dei suoi residenti, che in questo week end puntano sulla bellezza dell'Infiorata 2021 al Parco Cesarini e alle varie iniziative culturali collegate a Palazzo Cesarini”.