Dopo le polemiche dell'opposizione

L’assessore Noce: Ai Servizi sociali di Nettuno massimo impegno e grande lavoro

“Mi preme con questa nota sottolineare il lavoro splendido dei Servizi sociali del Comune di Nettuno che in questi due anni di assessorato hanno realizzato grandi cose con i mezzi a disposizione, senza mai risparmiare tempo, professionalità e impegno”. Lo scrive l’assessore ai Servizi sociali della giunta Coppola Maddalena Noce.
“Il Comune di Nettuno, come previsto dagli accordi stipulati tra i Sindaci lo scorso anno, è pronta a cedere il capofilato dei Piani di zona al comune di Anzio entro il 30 giugno, come concordato tra le parti. Una cessione che va formalizzata dal Comune di Anzio con un passaggio in consiglio comunale, rispetto ad una convenzione che il comune di Nettuno ha messo a disposizione. Il Comune di Nettuno è pronto a passare al Comune vicino, a cui ci lega un rapporto di collaborazione, continuità territoriale e di servizi, immediatamente i fondi per la gestione ordinaria, 2,8 milioni di euro, e in tre anni verserà la somma di 900mila euro l’anno del fondo vincolato. L’Amministrazione Coppola ha speso quanto poteva del fondo vincolato realizzando progetti importanti a tutela dei cittadini e il fondo vincolato, è bene ribadirlo, è stato creato oltre 7 anni fa durante altre gestioni. Siamo quindi pronti alla fase di passaggio sia economicamente che per quello che riguarda la progettualità. Gli uffici di Nettuno infatti, con l’apporto essenziale della Responsabile Margherita Camarda, portano in dote al comune di Anzio un Piano triennale già approvato dai Sindacati che ha avuto un plauso unanime per gli obiettivi che si propone a favore delle utenze fragili.

Oggi (ieri ndr) gli uffici hanno rilasciato, in tempi più che ragionevoli, le autorizzazioni per i Centri estivi, il cui bando si chiudeva il 31 maggio. Il lavoro degli uffici è stato puntuale nell’interesse degli utenti. Il furto del pc di settore è stato trattato con prontezza dal personale dell’Ente e dagli operatori del settore informatico, che hanno recuperato tutto il lavoro archiviato. Mi preme sottolineare che nessun dato sensibile è andato perso e che i dati relativi alle gare dell’Ente sono stati tutti salvati. Non voglio neanche stare qui a ripetere gli impegni e i progetti messi in campo per il covid e quelli che ancora sono in corso di realizzazione (dai pasti caldi per le feste all’assistenza per spesa, medicinali, animali domestici, trattamenti medici domiciliari, assistenza psicologica, trasporti urgenti ecc.), compresi i buoni per le famiglie, che subito dopo l’approvazione del Bilancio riceveranno ulteriori fondi per dare risposte anche a chi è rimasto fuori dalla prima tranche di pagamenti. Nettuno non ha lasciato solo nessuno. Non accetto come assessore di un settore delicatissimo, che per scopi politici si denigri chi lavora con il massimo impegno a tutela della nostra comunità cittadina. Da tutti e in particolare dall’opposizione mi aspetto idee, proposte, suggerimenti e certamente anche critiche ma è strumentale fare finta di non vedere il lavoro immenso prodotto dagli uffici e denigrare personale che tutti ci invidiano, che si distingue ed è corteggiato anche da altre Amministrazioni”.